martedì 29 marzo 2016

Goodbye Australia



Ciao gente!

Tempo di salutare l'Australia dopo quasi due anni. Abbiamo un sentimento misto e non sappiamo se ci mancherà ma di sicuro sappiamo di essere pronti per nuove mete...che scoprirete leggendoci ;)
(A Silvia quasi certamente non le mancherà, tranne per alcune cose)

Beh, questa è stata un'avventura in tutti i sensi. Abbiamo lasciato un lavoro a tempo indeterminato e una possibile carriera, abbiamo lasciato famiglia e amici veri, abbiamo lasciato sicurezze per qualcosa di incerto e avventuroso. Di avventura ce n'è stata poca ma di sicuro ci son stati cambiamenti. Matteo ha realizzato alcuni dei suoi sogni, mentre Silvia non ha ancora deciso se sia stata una scelta azzardata o meno.
Cosa ci mancherà in particolare di Sydney? Il perfetto clima, la comodità e affidabilità dei trasporti pubblici, la diversità da un quartiere all'altro, la varietà di cibo facilmente reperibile, l'essere una città cosmopolita, il polacco e sua moglie, molto carina e simpatica. Ora non ci viene in mente altro, in futuro vi aggiorneremo.
Cosa non ci mancherà invece sarà la stupidità dell'australiano medio, il quartiere in cui noi vivevamo, la maggior parte delle persone incontrate. Perché? Solitamente sono stranieri che vogliono rimanere in questo Paese per la facilità con cui riescono a risparmiare e per la superficialità della vita e delle relazioni e quindi hanno poco a che fare con noi. In genere i personaggi interessanti non restano a lungo qui, se non per riempirsi le tasche in visione della loro prossima meta.
Ora siamo pronti a nuove avventure, questa volta speriamo con la A maiuscola! Non sappiamo cosa ci riserverà il futuro e questo a Silvia mette un po' di ansia, ma fa parte del gioco. 

Abbiamo belle notizie: ci sono arrivati  i due visti per le nostre prossime mete!!! Oggi è un bel giorno.

Negli ultimi giorni ci siamo spostati nell'ostello dove lavorava Silvia, dato che nella reggia non ci lasciavano rimanere per meno di una settimana, il che non è stato troppo male visto che il capo, per ringraziare Silvia  dell'egregio lavoro svolto, ci ha fatto dormire gratis in camera doppia! Infatti, dopo averla fatta innervosire per mesi, la catarsi finale ha portato alla riconciliazione e l'ha coperta di complimenti e ringraziamenti.
Poi abbiamo lavorato fino all'ultimo giorno (domenica) per rimpinzarci le tasche  ed abbiamo prenotato gli ultimi voli essenziali (e nulla più...).

Saluti a voi tutti...vi auguriamo non vi mettano nuovamente le dogane tra uno stato europeo e l'altro..non si sa mai di questi tempi!

ps, altri animali (non) mitologici immortalati da Matteo: coloro che lavorano nelle famose "costruzioni"...la cosa particolare è che in questa foto sono solo 2, in genere almeno un branco di dieci si riesce sempre a trovarlo.

 dura la vita...

Ma ora veniamo agli aggiornamenti!!
Il viaggio inizia e la prima fermata sarà Melbourne! Infatti andremo a salutare la zia Giulietta, che ci aveva già ospitato l'anno scorso. Dato che siamo nelle feste pasquali (qui la Pasqua la festeggiano, ma non sanno il perché...), sembra che incontreremo anche Caterina, che se ben ricordate ci aveva ospitato a sua volta ad Adelaide.
Come ci andiamo a Melbourne? In treno ovviamente! E perché, chiederete voi, non in aereo, che ci mette due ore e costa 15 dollaretti in più, dato che il nostro treno ci impiegherà 12 ore?
Perché il treno ci piace, è un modo di viaggiare un po' più lento, e forse potremo dare uno sguardo ultimo al paesaggio australiano (cosa non garantita affatto).
Chi ha provato l'esperienza dell'interrail sa di cosa parliamo, e poi non abbiamo nessuna fretta di arrivare, ora abbiamo tutto il tempo che vogliamo.
D'ora in poi internet non sarà più garantito, quindi quando ci sarà possibile, come sempre, vi aggiorneremo!
Rimarremo a Melbourne qualche giorno e poi.................vedrete!
A presto!
Ore7:00AM

Treni con la moquette ........🙈

Ps:simpatico lettore, se vuoi aggiornamenti in esclusiva, sottoscrivi l'abbonamento premium per solo 200 € a notizia!*

*prezzo indicativo e soggetto ad incrementi inaspettati.

2 commenti:

  1. E tra l'altro in 12 ore avrete potuto giocare al vostro gioco in scatola preferito!

    RispondiElimina

inserisci il tuo commento, scegli il profilo (anonimo va benissimo) e pubblica il commento, quindi aspetta che noi lo si approvi!