martedì 23 febbraio 2016

Wind of change...

Tempo di cambiamenti!
Il nostro soggiorno in Australia sta per giungere al termine, e dobbiamo organizzarci. E' tempo di bilanci ma soprattutto di preparazioni!
In "tanti" ci chiedono quali siano i piani futuri e così, come per i film più attesi, è tempo di trailer!
Non ce la sentiamo di svelarvi i piani, anche perchè sinceramente siamo ancora in fase valutativa e stiamo cercando di capire, nel tempo libero, come muoverci.
Ci era venuta in mente l'idea, proprio per inaugurare questo nuovo capitolo, di aggiornarvi tramite un video-blog, o vlog , ma un semplice filmato di prova occupava già troppo (qui per usare internet devi trasformarti in un hacker fuorilegge...), e quindi non sarebbe venuto un bel lavoro. Quindi usiamo scripta, che almeno manent.

Il cambiamento più sostanziale al momento è che Matteo ha finito uno dei due lavori. Con il WHV è possibile lavorare per lo stesso datore di lavoro fino ad un massimo di 6 mesi (a parte eccezioni di cui non parleremo qui e che gli interessati possono trovare su altri siti). Siccome i tempi sono stretti, aveva proposto a quel babbuino (chiediamo scusa ai babbuini) del suo capo se voleva tenerlo ancora un mesetto in nero ma il capo non ha voluto (chissà perchè, visto che paga in nero gente che è qui col visto turistico e quindi manco potrebbe lavorare...).
Il capo ha offerto a Matteo la possibilità di continuare a lavorare come se niente fosse dicendo che nessuno tanto avrebbe controllato, ma Matteo non ha voluto chiudersi le porte se un giorno dovesse tornare qui per qualche motivo (la pena è il divieto di entrare nel Paese per 3 anni). 
Quindi tanti saluti.
Verso la fine Matteo ha avuto la possibilità di fare lavori un po' meno imbecilli, tipo montare controsoffitti o "contropareti" (non sapppiamo il termine esatto, visto che qui rifasciano i muri con la blue board che Matteo non aveva mai visto prima fuori dall'Australia, ed infatti se spostate il mouse sulle foto del link, vedete che i siti sono tutti australiani...ste porcherie le usano solo qui). 
Oppure doveva fare fori nella facciata per installare e montare ventole, o piastrellare il muro in bagno e via dicendo, insomma non solo sfasciare e pulire. Naturalmente quando il capo lo vedeva fare quei lavori era sempre nervoso perchè avrebbe voluto vederlo sudare e spaccarsi la schiena. Emblematica l'ultima frase dell'ultimo giorno quando gli ha detto "Ma come? come ultimo lavoro ti fanno piastrellare? Nel tuo ultimo giorno avrebbero dovuto farti scavare o che so io", scherzando, ma intanto glielo ha detto. Per fortuna l'irlandese ed il polacco un po' avevano capito che Matteo può fare anche altro e cercavano un minimo di lasciare quei lavori stupidi e pesanti agli altri.
Quindi l'ultimo giorno, mercoldì scorso, Matteo ha salutato tutti senza tante cerimonie, ma non ne è rimasto sorpreso, visto che in tutti questi anni avranno visto passare anche 200 persone diverse.
Il lavoro al bar gli permette di pagarsi l'affitto e la spesa per mangiare, lavorando 2 giorni a settimana, e quindi....panciollamento!
No, a dire il vero finora si è fracassato di internet per cercare di mettere insieme un itinerario di cui scoprirete se continuerete a seguire le nostre avventure!
Ha inoltre chiesto al bar se potesse avere più turni ed in effetti così sarà finchè siamo qui, ma comunque con giorni di riposo, niente più vita autodistruttiva.
La povera Silvia sta strizzando la spugna, ma energie non ne escono più, ma in qualche modo riesce sempre a mantenere tutti gli impegni, seppure si sia fatta dare un giorno e mezzo libero a settimana per poter riposare e studiare soprattutto.
Pertanto, la nuova versione di ramblingzucchini prevede Matteo libero di far nulla e Silvia che continua la solita vita. A dire il vero sarebbe il caso che Matteo cercasse di concentrarsi sull'organizzare tutto quello che serve per chiudere il capitolo, invece che perdere tempo al pc, ma da domani si darà da fare!

Avete letto "tempo di bilanci", ma oggi non siamo in vena, per quelli c'è tempo quando sono spontanei e non forzati, quindi continuate a pigiare sul tasto "ramblingzucchini" che avete fatto installare nella vostra tastiera per rimanere sempre aggiornati con avvenimenti e stati d'animo.

Per chiudere, vi lasciamo con 2 e preghiamo di notare DUE differenti tipologie di file multimediali.
Iniziamo con le ultime foto dal cantiere di Matteo.
Questa è come fissano i vetri della doccia da queste parti. Col silicone. Se guardate bene c'è un tassello in alto che tiene il vetro fermo, per il resto è in equilibrio precario aspettando che il silicone tutto intono il profilo asciughi per "stare su". Alla stupida domanda di Matteo "Ma non sarebbe meglio mettere almeno un altro tassello?", la risposta è stata che il silicone è abbastanza forte.

In un altro appartamento dello stesso edificio ha visto che in effetti il tutto tiene, ma l'idiozia del anche solo pensare una roba del genere è sconfinata. Tra l'altro, scusate se ci perdiamo nelle spiegazioni, ma il disegno finale prevede che davanti, dove andrà la porta (che è più stretta della luce che vedete) venga incollato col silicone un altro vetro fisso affiancato alla porta per chiudere la doccia. Difficile da spiegare, ma se pensate alla soluzione più imbecille e pericolosa per fare una doccia, forse ci arrivate...
Qui invece potete vedere la qualità delle misurazioni prese dal capo, che dice "Non capisco perchè tutte le volte che prendo le misure mi esce questo errore, tutte le volte!"
Vabbè...di seguito invece gli intonacatori hanno avuto il colpo di genio di intonacare la mascherina del pulsante della luce, così se vuoi cambiare la mascherina, o il pulsante o altro, devi spaccare il muro (ma d'altra parte, come già detto, devi spaccare muro o pavimento per un qualsiasi guasto all'impianto elettrico, quindi questo è il meno...)
Qui di seguito invece potete ammirare un'animale l'animale mitologico di cui vi abbiamo parlato: il controllore del traffico, con una eccezione: gli animali mitologici sono impossibili da scovare, mentre i controllori del traffico qui sono ovunque!
Sta gente si spacca la schiena per portare a casa il pane....ovviamente siamo stati sfortunati e la foto è stata scattata mentre arrivava una macchina, quindi ha alzato la testa, perchè in genere è fissa sulle parole crociate.
Per concludere la carrellata delle foto invece vi mostriamo un esempio riferito a cosa intendiamo dicendo che apprezziamo la varietà di cibo di queste parti, ma non solo di cibo, ma proprio di idee legate ad esso

Questo kit per il formaggio, per lo yogurt o il kefir si trovano senza problemi in diversi mercati in giro per la città, e non serve andare in un negozio specializzato diverso per cercare ogni diversa tipologia di cibo che si vuole.
Per fare un esempio, Matteo l'altro giorno ha chiesto a sua mamma se conoscesse il pane esseno. Ovviamente la risposta è stata negativa, perchè manco Matteo ne conosceva l'esistenza, in Italia. Per curiosità ha provato a cercare dei rivenditori di pane esseno a Genova su internet e dopo un po' si è stufato di cercarlo perchè non trovava niente. 
Sulla strada tra il lavoro e casa ci sono almeno 3 o 4 negozi qui a Sydney che lo vendono, e ripetiamo, sulla strada, non nella zona. Il che non vuol dire molto, se non appunto che la cucina italiana è dispotica, seppure nella sua diversità, mentre qui ci sono prodotti per tutti i clienti di tutte le nazionalità del mondo.
Con un po' di fortuna e pazienza, tra qualche anno sarà così anche in Italia.
E' un discorso interessante, che richiede un po' di sana apertura mentale, magari lo affronteremo in futuro.

Ed ora, per concludere in somma bellezza questo post.....magia!
ramblingzucchini si trasforma in cartone animato per creare il trailer di ciò che avverrà!
E' uno dei lavori che ha tenuto Matteo incollato al pc per una giornata intera, e Silvia manco si era riconosciuta nel guardarlo, quindi si, il video parla di noi e della nostra vita qui a Sydney.
Speriamo che vi piaccia e che lo vediate prima che ce lo tolgano causa copyright (lasciamo perdere...).
Buona visione...siamo diventati persino cartoni animati, come le vere star!



EVVAAAAAIIIIIIIIIIIIII !

2 commenti:

inserisci il tuo commento, scegli il profilo (anonimo va benissimo) e pubblica il commento, quindi aspetta che noi lo si approvi!