mercoledì 3 dicembre 2014

Sydney

Eccomi a Sydney...dopo 12 lunghissime ore di bus, visto che non ho chiuso occhio.
I primi due giorni son stata in un ostello dove non mi fidavo mangiare perchè avevo paura di prendere la scabbia...poi....
Ancora quando ero a Melbourne avevo trovato, per casissimo, un annuncio come Woofer, ovvero lavori in cambio di un posto dove stare (e spesso ti danno anche del cibo, ma non nel mio caso). Ho trovato un ostello dove devo pulire le toilette ;) Inizialmente mi avevano paccato dicendomi di arrivare due giorni dopo e quindi ero un po' perplessa ma alla fine ha funzionato. Insomma lavoro dalle 10-12 ogni giorno e poi sono libera. Per trovar lavoro non è l'ideale perchè è sempre meglio presentarsi di mattina nei locali e cioè proprio nelle ore dove lavoro. Comunque durante il mio free time ho iniziato a mandare CV tramite il solito sito Gumtree ...mi arriva la proposta di un colloquio da un annuncio che tra l'altro non era molto chiaro. Poteva benissimo essere un posto per cameriera, un posto per commessa, un posto per rappresentante ecc..infatti secondo me molte son cadute nel tranello o nella disattenzione della manager (..mistero..) e si sono proposte come cameriera. Invece io son stata vaga e soprat mi son presentata come la persona più amichevole del mondo (muauau)...beh l'annuncio richiedeva questo... Faccio questo colloquio e la tipa mi sembrava già convinta prima di vedermi perchè "mi piace la tua foto sul cv e adesso che ti conosco anche la tua personalità". Ecco..ho trovato il prossimo lavoro che potrei fare l'ATTRICE!
La tipa è piccolina come me ma, a differenza mia, ha due grosse boops ed è molto carina. Dopo quattro ore le scrivo se ha deciso e sorpresa, mi ha assunto!! Cos'è questo misterioso lavoro? La commessa in un negozio di abbigliamento fashion per i miei gusti, mediamente fashion per le persone normali. Cioè mi vedete??? Chi mi conosce sarà scoppiato a ridere.
Il negozio è in un centro commerciale fashion, tipo accanto al negozio dove lavorerò c'è Luis Vitton (faccina da vomito). La mia sfigatissima divisa costa ben 140$ e dico..per tutti quei soldi ne avevate di roba molto più carina eh. Per fortuna però non devo comprarmi roba da mettermi anche perchè sarebbe stato problematico visto che le commesse si cambiano ogni giorno!! La paga è media, insomma riesco a pagarmi l'ostello e da mangiare e a metter via poco, dipende se pago il treno o meno. Insomma la fortuna mi ha baciata direi.
Dopo il colloquio ero andata alla famossissima Bondi Beach a lasciare qualche CV come cameriera ma già vedevo che non era un posto per me, visto che lì devi essere bravissima come cameriera o barista. Il posto è stupendo e pieno di bella gente semplice e sportiva ma essendo rinomato, giustamente vogliono dello staff competente. Ovviamente lavorare di fronte alla spiaggia è il sogno di tanti e la gente che conosci è sicuramente diversa di quella che entra in un centro commerciale ma ho capito che non bisogna fare troppo gli schizzinosi, altrimenti si finisce per non aver nessun lavoro. Cioè manco a me piace pulire le toilette ma al momento avevo detto che andava benissimo, insomma adattarsi è la scelta di vita dei viaggiatori! C'è chi non si abbasserebbe mai a farlo ma è sempre il solito discorso "Che priorità hai nella vita? Vuoi veramente risparmiare? Fai quasi di tutto". C'è gente in ostello che è messa peggio di me come soldi ma non fa un ca*** per cercarsi lavoro (e cmq in qualche modo lo trova) anzi si ubriaca e si droga quasi ogni sera. Scelte di vita. Io praticam son la sfigata dell'ostello perchè me ne sto in camera a dormire o a cercarmi lavoro, ma intanto quei soldi che non uso a bere, li userò a viaggiare o a fare dei corsi di ballo. Però io rispetto la loro scelta non li vedo come sfigati, li rispetto e dico beh loro si divertono al momento no?. Loro però dovrebbero rispettare le mie di scelte e invece no...peccato per loro che so parlare 3 lingue e ne sto imparando una 4 quindi quando "parlano male" insomma senti i ridolini dietro le spalle...capisco che dicono. Ahah e a volte me la rido perchè son proprio ragazzetti 20enni.

Sydney è più brutta di Melbourne ed è molto più costosa quindi non ho fatto una scelta azzeccatissima, ma ormai son qua. Melbourne è piena di italiani, gli edifici son più belli, i trasporti molto meno costosi e uscire costa (hanno detto) molto, il cibo costa meno, cioè ci son possibilità di comprare cibo a basso prezzo, il centro è più piccolo...insomma sembra la città dove andare a vivere, per nulla non è stata classificata come la miglior città del mondo nel 2013. Sydney è più cosmopolita, il centro è più esteso, cioè forse come estensione è simile ma raggiungere con i trasporti le varie zone della città è più difficile e costoso e ci si mette molto di più. A Sydney non c'è molto da vedere e gli edifici son solo palazzoni senza alcuna caratteristica. A Melbourne, che piaccia o meno, però si deve ammettere che gli edifici hanno un certo stile. A Sydney però ci sono tante belle spiagge e forse anche i dintorni sono più belli...lo scoprirò.

Risiedo, per ora, nella zona più malfamata di Sydney o forse dell'intera Australia, per farvi capire: l'edificio accanto al mio è il centro accoglienza di senza tetto e drogati. L'intera zona è sempre piena di questa gente ma anche piena di telecamere. Cmq è sempre il solito discorso: se una va in giro vestita in modo provocante o fa sempre la stessa strada o guarda negli occhi quella gente o ci passa vicino..se le cerca. Bisogna sempre un po' d'attenzione, poi può capitare qualcosa di brutto anche ad una col velo ma allora può capitare con la stessa probabilità anzi, forse maggiore, di fare un incidente in macchina. Di giorno c'è sempre un sacco di gente, di notte anche perchè ci sono i locali aperti fino a tardi. Ci sono molte misure preventive ad esempio non si può vendere alcol in bottiglia dopo le 10 di sera, non si può entrare nei locali dopo l'una di notte e l'ultimo drink è alle 3 di mattina. In teoria non si può dare da bere a quelli già ubriachi (nè al bar nè ai bottle shop-->l'alcol qui si vende solamente nei negozi con licenza, non nei normali supermercati e richiedono sempre la carta d'identità). Nei locali non ti fanno entrare se dimostri un comportamento aggressivo o alterato e fidatevi che è vero...a volte succede che una persona spiritosa non la fanno entrare perchè sospettano abbia già bevuto, ma a volte non è vero; come capita il contrario e cioè fanno entrare i minorenni. Per servire o vendere alcol, quindi anche una semplice cameriera deve fare un corso (110$) prima di candidarsi per un qualsiasi lavoro per ottenere un certificato "responsible service of alcohol". Sinceramente in Victoria l'ho trovato molto facile e anche abbastanza inutile, mentre qui ho dovuto rifarlo e l'ho trovato un po' difficile soprattutto nel linguaggio...infatti ho, abbiamo fatto un esame di gruppo "un australiano, un francese ed io" :) ahha che ridere il francese capiva poco e copiava a manetta ma da lui non riuscivo a copiare perchè scriveva troppo male, allora copiavo dall'australiano e gli chiedevo se mi spiegava le domande che erano tutte aperte, non a crocetta come in Victoria. Poi vicino a me c'era quella che non mi lasciava copiare...spero che venga in Italia e che debba fare anche lei un corso...ah no dimenticavo, in Italia si può comprare!

Aggiornamento (visto che il post l'avevo scritto due settimane fa piu o meno)
Lavoro in questo negozio da una settimana e come da copione non è il lavoro dei miei sogni ma la manager (davvero carina con noi tre commesse) è molto contenta perchè riesco a vendere dei vestiti nelle maniere più improbabili mauau (troppo lunghe per scriverle ma alcui conoscenti ben sanno a cosa mi riferisco). Faccio solo 30 ore a settimana ma almeno è qualcosa di "sicuro monetariamente"..anche se non mi pagano bene, però ripeto non bisogna fare gli schizzinosi se non si vuole finire sul lastrico.
Nel mentre ho smesso di pulire cessi perchè stava diventando complicato con il lavoro e perchè adesso arrivano le feste e me ne guardo bene di pulire pure il vomito degli altri...
Ho trovato un monolocale per 5 settimane a partire dalla prossima domenica sempre nella zona dove vivo perchè è davvero comoda per spostarsi, soprattutto per Matteo che quando mi raggiungerà non si sa dove troverà lavoro. Una mia amica doveva venir a vivere con noi ma poi ha cambiato idea quindi cercherò qualcun'altro. Ah si poi ho anche trovato un parking per il van, lontano da casa, ma meglio di niente per 15$/settimana, cioè nulla visto che qui in zona ti chiedono 50$/settimana.
Diciamo che non ho tempo per fare dell'altro perchè son sempre alla ricerca di qualcosa...ma arriverà un momento in cui avrò quiete...no, vabbe non è vero perchè cercherò dell'altro da fare. hihi

Ora non mi resta che salutarvi e ...aspettare vostre notizie!!


Ciauzzz
Silvia

Nessun commento:

Posta un commento

inserisci il tuo commento, scegli il profilo (anonimo va benissimo) e pubblica il commento, quindi aspetta che noi lo si approvi!